PROJECT DESIGN

Il servizio di project design fa riferimento alle seguenti fasi che scandiscono il processo di sviluppo di una proposta progettuale:

1. Sviluppare un’idea di progetto.
– Obiettivo: definire un progetto chiaro, fattibile e rispondente agli obiettivi strategici dell’organizzazione
– Attivita: analizzare priorità strategiche dell’organizzazione per i prossimi 5-10 anni e stilare una o più idee di progetto che potrebbero essere finanziate; definire con attenzione una domanda scientifica e tecnologica alla quale si vuol rispondere con il progetto; scrivere un breve documento (2-3 pagine, in inglese) che serva da introduzione ad un’idea di progetto (Project Abstract); creare una lista di organizzazioni che siano interessate a sviluppare un progetto simile attraverso la costituzione di un partenariato / consorzio europeo; trovare progetti simili e/o complementari che siano già stati finanziati.

2. Trovare lo strumento di finanziamento UE.
– Obiettivo: abbinare un bando all’idea di progetto, aumentando le possibilità di finanziamento.
– Attivita: leggere tutti i piani di lavoro dei vari programmi europei per creare una lista/mappa di strumenti UE disponibili per finanziare questo tipo di progetti e capire quale sia il più adatto alla propria idea di progetto; controllare linee guida e condizioni/regole di partecipazione; networking attivo (profonda analisi delle informazioni del bando, partecipazione a eventi europei e nazionali che fungono da infoday, menzionare l’idea di progetto durante altre iniziative, ecc.).

3. Preparare la proposta di progetto.
– Obiettivo: costruire un progetto collaborativo europeo con chance di successo.
– Attivita: inviare l’idea di progetto ad attori selezionati per costituire un partenariato / consorzio europeo e proporre un progetto e un partenariato molto specifico; preparare un piano di scrittura che includa una chiara divisione di ruoli e responsabilita.

FORMAZIONE

In aggiunta al servizio diretto, il project design e’ anche offerto via formazione attraverso workshops formativi con le caratteristiche seguenti:

Perché
Il corso si propone di invertire una tendenza che si rileva presso aziende e organizzazioni del terzo settore in Italia che giudica il mondo dei finanziamenti europei come opaco, poco trasparente, troppo teorico e non in grado di fornire strumenti adeguati per il rafforzamento e l’espansione di alcune loro attivita. Inoltre, uno degli obiettivi del corso è anche quello di fornire degli strumenti adeguati per la scrittura di una proposta progettuale che possa andare anche oltre il mondo dei finanziamenti europei, e si caratterizzi per essere adeguata ad una campagna di fundraising e/o sponsorship presso soggetti pubblici e/o privati.

Cosa
Il corso prevede una formazione su un bando europeo specifico indirizzato a soggetti pubblici e privati. La formazione si svolge alcuni mesi prima della scadenza del bando e consiste in lezioni frontali e assegnazione di un mentor specifico per ognuno dei partecipanti che funga da collegamento durante le varie sessioni di formazione. L’obiettivo finale del corso sara quello di fornire ai partecipanti una serie di strumenti per permettere loro di strutturare e scrivere una vera proposta progettuale, oltre alla possibilità di creare una rete con le altre organizzazioni che partecipano al workshop.

Come
Il corso si basa su una metodologia che non guarda alla presentazione del mondo dei programmi di finanziamento in quanto tali ma piuttosto alla diretta definizione e scrittura di una proposta progettuale, partendo dall’analisi di un bando specifico, passando per l’analisi della documentazione richiesta per l’invio della proposta e finendo con la scrittura della stessa. È importante osservare come l’output finale del percorso formativo possa anche esulare dai finanziamenti europei, in quanto può essere anche utilizzato come strumento per creare e eseguire una campagna di fundraising e/o sponsorship presso soggetti pubblici e/o privati.

Chi
I workshops sono aperti a soggetti no-profit pubblici e privati che conoscono già il mondo dei finanziamenti europei per aver:
• lavorato ad un progetto europeo;
• inviato una proposta progettuale che non ha passato la valutazione della Commissione Europea;
• provato a sviluppare una proposta progettuale ma senza successo, per via di problemi diversi (mancanza di comprensione dei criteri di selezione, difficoltà nel design della proposta, difficoltà nella scrittura della proposta).