LIFE EEL

Website: www.lifeeel.com

Valore */ Budget: € 5 428 447,00

Durata: Ottobre 2020 – December 2024

Descrizione: Il progetto LIFE EEL è un progetto LIFE incentrato sui temi della pesca e dell’acquacoltura sostenibile, in particolare riguardo le anguille e l’area del Delta del Po. Il progetto prende spunto dal contesto territoriale ed ambientale e dall’esperienza di gestione e ricerca sviluppata in quest’ambito dagli Enti coinvolti nel partenariato. Esso contribuisce all’attuazione, al miglioramento e all’ottimizzazione del Regolamento CE n.1100/2007 e del Piano Nazionale di Gestione della specie, offrendo nuovi strumenti operativi, replicabili anche fuori dall’area progettuale, con potenziali ricadute molto positive anche per il settore produttivo dell’acquacoltura e della pesca.

Risultati aspettati:
LIFEEL è strutturato secondo un preciso schema di azioni che comprendono: un pacchetto di azioni preparatorie e propedeutiche alle vere e proprie azioni di conservazione, indicato con la lettera “A”; un pacchetto di azioni, appunto, di conservazione “C”, che comprende tutti gli interventi concreti messi in campo dal progetto per la conservazione -in questo caso- della specie target Anguilla; un insieme di azioni “D” di monitoraggio dell’efficacia delle azioni di conservazione realizzate dal progetto, per la verifica degli effettivi risultati raggiunti; un gruppo di azioni “E” di divulgazione, educazione e coinvolgimento dei vari gruppi di destinatari e portatori di interesse individuati dal progetto; un gruppo “F” di azioni di gestione e coordinamento di tutto il lavoro e del partenariato.

Ruolo Area Europa: Area Europa lavora alla gestione amministrativa e finanziaria del progetto per conto della Regione Lombardia

Programma: LIFE EU

Area di intervento: Ambiente e Cambiamento Climatico

Servizi: Progettazione e Formazione, Gestione progetti

Partner: Regione Lombardia, Regione Emilia-Romagna, Parco Ticino, Parco Regionale Veneto Delta del Po, Parco Delta del Po Regione Emilia-Romagna, Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Università di Ferrara, GRAIA, Hellenic Ministry of Rural Development & Food